• Cerca nel sito

Home page

Il salento

Il Salento è la terra protesa ad Est trampolino di lancio verso le civiltà orientali. Da millenni ha avuto influenze da molti popoli ed ha saputo trarre beneficio da tutte le civiltà che l’hanno vissuta. Adesso il Salento è una terra votata alle vacanze con una grande offerta di agriturismi, masserie, b&b, case vacanza, ville, case in campagna, hotel, trulli, villaggi e residence per chi decide di visitare il Salento e di venirci in vacanza.

Il Salento: una terra tutta da visitare e per trascorrere le vacanze, passando dall’entroterra alle coste dei due mari: Otranto, per chi vuole immergersi in un mondo tutto medievale, visitando il magnifico Castello Aragonese, costruito come fortificazione costiera dopo lo sbarco dei Turchi; Gallipoli, denominata “la Perla del Salento”, dove si può ammirare anche qui uno splendido castello, quello Angioino, costruito sul mare, nonostante Gallipoli sia rinomata per l’essere il cuore della movida salentina; arrivando fino a Santa Maria di Leuca, considerata De finibus terrae, si ha modo di vedere lungo il litorale jonico le varie marine, tra cui Pescoluse, zona definita “le Maldive del Salento”…

E a tutti sembra, così, che nel tacco d’Italia l’Adriatico e lo Ionio disegnino una linea, che nel separarli finisce poi per riunirli. Leggende. I pescatori sanno bene che lo Ionio inizia dalla punta Palascìa, sotto Otranto, dove c’è ancora un faro, il faro che meglio di ogni altro dalle nostre coste illumina l’Oriente. Terra di leggende e di visioni. Le visioni che in certe mattine, anche quelle fredde e invernali, fanno affiorare dal mare le montagne dietro Valona. Le visioni degli ipogei, di quello di Torre Pinta, misterioso e indecifrabile. E le suggestioni del centro storico di Gallipoli, che sembra una città araba.

Duomo di Lecce

Il Barocco, a Lecce, più che uno stile architettonico è un modo di vivere il tempo. Il tempo di Lecce passa per le sue stradine tortuose che non riconosci mai, perché le strade cambiano prospettiva di continuo. Dove ogni strada, ogni palazzo, ogni cosa sembra pensata per condurti nella piazza del Duomo che ti lascia a bocca aperta. Una piazza chiusa, ricca e lineare, elegante e, di notte, spettacolare, come quelle luci che la illuminano dal basso e che le donano ricchezza scenografica.